Meraviglie, la penisola dei tesori



Descrizione

Alberto Angela ci accompagna in un viaggio alla scoperta delle “Meraviglie” italiane, quelle che ci rendono una vera e propria “penisola dei tesori”. Un itinerario fra arte e bellezze naturali nei siti riconosciuti dall’Unesco come patrimonio dell’umanità.

Puntate

Puntata del 04.01.2020: Da Capri a Roma, regina delle acque

La prima puntata prende le mosse da Capri, un’isola dove si sono intrecciati i miti greci e la storia romana. Entreremo a Villa Jovis, scelta da Tiberio come centro di comando dell’Impero Romano, e dentro Villa Lysis, scenario di un amore tragico. Poi saremo al Palazzo Reale di Torino, il luogo dove si sono svolti incontri e sono state prese decisioni che hanno scandito la storia dell’Unità d’Italia. Attraversare le sue immense, magnifiche e sfarzose sale è come fare un viaggio nel passato, nei cinque secoli di storia che qui sono andati in scena. L’ultima tappa è a Roma tra le sue fontane e i suoi acquedotti. Testimoni d’eccezione: Carlo Verdone a Roma, Mario Martone a Capri e Arturo Brachetti a Torino.

Puntata del 11.01.2010: Sui tetti di San Marco e non solo

In questa seconda puntata troveremo Alberto Angela in un luogo magico e insolito: siamo tra le cupole di San Marco, sul t etto della Basilica di Venezia. Da lì partiremo alla scoperta della città lagunare. Ci sposteremo lungo i percorsi meno conosciuti di Palazzo Ducale e ci addentreremo negli aspetti più oscuri della storia di Venezia. Nel carcere dei Piombi incontreremo G iacomo Casanova, interpretato da Fabio Troiano, mentre Ottavia Piccolo ci racconterà le sue esperienze di veneziana per scelta. Ci trasferiremo poi in Campania, a Paestum, un pezzo di Magna Grecia nel Mezzogiorno d’Italia, dove sembra che Dei ed eroi mit ici si aggirino ancora tra i grandi templi di Hera, di Atena, di Nettuno…

Puntata del 18.01.2020: Le guglie del Duomo di Milano

In questa terza puntata troveremo Alberto Angela tra le guglie del Duomo di Milano, simbolo dell’intera città. Passando da ll’intrico di guglie, pinnacoli e statue al maestoso interno con le splendide vetrate faremo un viaggio che parte dalla fine del 1300 ai giorni nostri con un filo caratteristico: il marmo di Candoglia, il materiale con cui è stato edificato e che ancora oggi viene utilizzato per il restauro. Il viaggio prosegue in Abruzzo, dove è soprattutto la natura a mostrare le sue meraviglie. Alberto Angela viaggia attraverso il Parco Nazionale del Gran Sasso e dei Monti della Laga, dove si innalza la vetta d el Corno Grande. Andremo infine a Catania, raccontando la storia e la bellezza di due grandi e ricchi edifici.

Puntata del 25.01.2020: Dal Quirinale ai paesaggi lunari dell’Etna

L’ultima puntata del viaggio in Italia di Alberto Angela presenta un andamento speciale. Partiremo infatti da un luogo privilegiato: il Quirinale, la sede della Presidenza della Repubblica. La nostra sarà una scoperta non tanto di questo magnifico palazzo ma di ciò che rappresenta, e cioè del nostro patrimonio, delle tante ricchezze naturali e artistiche sparse in tutta Italia. E’ come se fossimo qui, nella casa degli italiani, a fare l’inventario dei beni di famiglia. Dal Palazzo Alberto Angela si sposterà per mostrare le meraviglie italiane. Dopo uno sguardo alle incisioni della Val Camonica, il primo sito del nostro paese tutelato dall’Unesco, andremo a Genova, la città superba, la dominatrice dei mari, con la sua lanterna e palazzo Doria. Il testimone sarà un genovese innamorato della sua città: Luca Bizzarri. Ci sposteremo al sud, in Sicilia, tra i paesaggi lunari dell’Etna, il vulcano più attivo del mondo, un’alternanza di fuoco e di neve. Vedremo come l’attività vulcanica ha modificato profondamente la montagna e tutto il territorio circostante. Dallo spazio l’astronauta Luca Parmitano ci farà partecipi delle emozioni provate sorvolando il vulcano. Lo scrittore Alessandro D’Avenia ripercorrerà i suoi ricordi adolescenziali e ci racconterà i miti legati all’Etna. Tra le distese laviche vedremo anche i movimenti coreografici della Compagnia Zappalà Danza. E infine l’ultima tappa ci porta in Toscana. Partiremo dalla magnifica Piazza del Campo di Siena per andare sorvolare Val d’Orcia, dove tra strade sinuose coronate da cipressi, roccaforti ed acque termali visiteremo uno dei paesaggi più dolci e rasserenanti d’Italia. Oliviero Toscani ce ne esalterà la bellezza, mentre Luca Angeletti rievocherà la figura di Ghino di Tacco.